Carnevale storico di Verrès, tradizioni e folklore valdostani

di
Carnevale Verres © Enrico Romanzi

Nel 1449, Caterina di Challant e il consorte Pierre d’Introd, scortati da alcuni uomini armati, scesero a Verrès. Dopo aver pranzato col Reverendo Pietro de Chissé, prevosto della collegiata di Saint Gilles, andarono nella pubblica piazza sottostante la chiesa.

Al suono del piffero e del tamburo tutti si misero a ballare e Caterina, lasciato il consorte, danza con la balda gioventù del paese. L’entusiasmo è al massimo, un solo grido echeggia: “Vive Introd et Madame de Challant”.

L’eco di questo gioioso grido si sente ancora oggi. Gli oltre 500 anni trascorsi non hanno cancellato il ricordo di quella giornata di festa: e così, dal 22 al 25 febbraio, tutta Verrès aspetta impaziente ed entusiasta la celebrazione del carnevale. Ambitissimo da tutta la cittadinanza il ruolo dei nobili.

Il programma è ricco, ogni anno vengono proposte sfilate in costume seguite da un suggestivo veglione nei saloni del castello che domina il paese. Il Carnevale entra nel clou ogni anno con la presentazione dei personaggi nella piazza del paese.

Al termine della presentazione si assiste alla singolare e simpatica lettura in lingua antica “maccheronica” da parte del battitore del “manifesto d’intenti della cittadinanza”. Un evento imperdibile che coniuga storia, folklore e diverimento.

Contatti
Comitato Carnevale Storico di Verrès
11029 VERRES (AO)
E-mail: info@carnevaleverres.it
Web:cwww.carnevaleverres.it
Ufficio del turismo – Pont-Saint-Martin
Via Circonvallazione, 30
11026 PONT SAINT MARTIN (AO)
Tel: (+39) 0125.804843
Fax: (+39) 0125.801469
E-mail: pontsaintmartin@turismo.vda.it

I commenti all'articolo "Carnevale storico di Verrès, tradizioni e folklore valdostani"

Scrivi il tuo commento tramite

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...