“Frantoi Aperti” in Abruzzo

di
olio

Dopo la Val Roveto, tocca a Navelli e ai comuni della Valle del Tirino, Capestrano, Ofena e Carapelle Calvisio celebrare l’oro verde con l’iniziativa Frantoi Aperti che si terrà sabato 24 e domenica 25 novembre.

Ad aprire le proprie porte, dalle 10 alle 18, il Frantoio Di Iorio in piazza San Pelino a Navelli, il frantoio Palomba in via Borgo a Civitaretenga, il frantoio Ottaviani a Santa Pelagia di Capestrano, il frantoio Lancione della contrada Le Fonnere a Ofena e il frantoio Antonacci in via Capestrano a Carapelle Calvisio.

Navelli, borgo medievale tra “i più belli d’Italia” situato tra i monti dell’Appenino abruzzese già noto per il cece di Navelli Presidio Slow Food e lo Zafferano DOP, e il territorio circostante si vestono a festa per valorizzare il paesaggio rurale interno della regione, i borghi e le produzioni di olio proprio durante il periodo di fine raccolta e frangitura delle olive.

I commenti all'articolo "“Frantoi Aperti” in Abruzzo"

Scrivi il tuo commento tramite

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...