Friuli Venezia Giulia, terra di Presepi

di
Presepe di sabbia Lignano © Maurizio Valdemarin

Presepe di sabbia Lignano © Maurizio Valdemarin

Un viaggio tra i Presepi del Friuli Venezia Giulia attraversa 3mila opere realizzate in tutto il territorio. Per scoprile c’è il “Giro Presepi FVG”, un vademecum cartaceo e digitale (www.presepifvg.it). I lavori si trovano in 181 tra capoluoghi comunali, frazioni e località suddivisi in 12 itinerari.

Ecco alcuni esempi:

Il Presepe di sabbia di Lignano Sabbiadoro. Centocinquanta metri cubi di sabbia modellati su una superficie coperta di quattrocento metri quadrati, di cui duecento di scultura.

Poffabro, Presepe tra i Presepi .Numerosi presepi che trasformano ogni anno in un imperdibile museo all’aperto Poffabro, uno dei borghi più belli d’Italia. Vengono esposti presepi tradizionali in porcellana, gesso e legno, che si affiancano a quelli realizzati in materiali e con tecniche innovative e fantasiose

Il Natale subacqueo nel Lago di Cornino .La sera del 24 dicembre dopo la Santa Messa celebrata sulle sponde del lago di Cornino, i sub dell’associazione “Friulana subacquei” si immergono in acqua per far nascere dai fondali la statua di Gesù e deporla al centro del lago. Il presepe resta sempre visibile sul lago fino al 6 gennaio.

Il Presepe vivente di Sesto al Reghena. Inserito nella cornice di Sesto al Reghena, il Presepe si caratterizza per l’allestimento di oltre 30 scenografie dislocate intorno e all’interno del complesso abbaziale in cui è ricostruita la vita quotidiana e la socialità ai tempi della nascita di Cristo.

Il monumentale Presepe di Teno a Sutrio. Uno dei borghi tra i più suggestivi della Carnia custodisce il Presepe di Teno, un incredibile esempio di artigianato locale, frutto del paziente lavoro trentennale di Gaudenzio Straulino, detto “Teno”, che per quasi 30 anni ha ampliato e perfezionato la propria opera arricchendola di particolari tutti rigorosamente in legno.

Il Museo del Presepio di Trieste .Aperto tutto l’anno, espone circa 900 opere presepistiche. Vasta è la gamma di materiali utilizzati per la loro realizzazione. Un particolare settore del Museo è riservato ai presepi “triestini”, ambientati in un contesto scenografico con scorci caratteristici e significativi della città e della sua provincia.

Per altri Presepi in Friuli Venezia Giulia verificare qui

I commenti all'articolo "Friuli Venezia Giulia, terra di Presepi"

Scrivi il tuo commento tramite

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...