La Giostra Cavalleresca di Sulmona

di
Giostra_Cavalleresca_Sulmona

Dal 28 al 29 luglio, la centrale Piazza Garibaldi sarà teatro della Giostra Cavalleresca di Sulmona – la città abruzzese nota in tutto il mondo per la sua produzione di confetti.

In epoca rinascimentale e fino alla prima metà del 1600, questo centro vide avvincenti scontri tra cavalieri. Nel mese di aprile e a ferragosto assaltavano un bersaglio umano detto “Mantenitore” per aggiudicarsi un premio in denaro, una preziosa medaglia d’oro realizzata dagli orafi di Sulmona e un drappo in seta preziosa.

Dal 1995, grazie all’impegno di un gruppo di cittadini sulmonesi è stato elaborato il progetto che ha riproposto questa rievocazione storica. La Giostra Cavalleresca, nella sua versione moderna, vede la partecipazione dei quattro Sestieri e dei tre Borghi, in cui è stato suddiviso il territorio cittadino, che si affrontano singolarmente.

Ogni cavaliere si scontra con altri quattro sfidanti per un totale di 14 duelli per la conquista del Palio: un dipinto su tela realizzato da artisti internazionali scelti dalle Commissioni Storica ed Artistica della Associazione Culturale Giostra Cavalleresca di Sulmona.

Il secondo appuntamento dell’estate con la tradizione storica è in programma invece il primo weekend di agosto, in occasione della cosiddetta Giostra d’Europa e dei Borghi più belli d’Italia, che si svolge in notturna e coinvolge diverse città europee in un’unica manifestazione.

Il sito dell’evento

I commenti all'articolo "La Giostra Cavalleresca di Sulmona"

Scrivi il tuo commento tramite

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...