Marmo di Lasa, oro bianco dell’Alto Adige

di
Stabilimento della Lasa Marmo © Andrea Lessona

Stabilimento della Lasa Marmo © Andrea Lessona

Sul grande piazzale dello stabilimento, il verde ruggine della vecchia motrice traina alcuni vagoni carichi del marmo di Lasa – forme e dimensioni vive d’un bianco lucente da far arrivare in ogni angolo del mondo.

Già usata dai romani per le pietre miliari lungo la via Claudia Augusta, questa roccia calcarea è stata riscoperta dalla metà del XIX ed estratta dalle cave della Croda Jenne e di Acqua Bianca, in Alto Adige.

Era il 1865 quando Carl Steinhäuser e il figlio Johannes fondarono la Marmorwerke Laas, una delle più note aziende marmore dell’impero austro-ungarico. Dopo diversi cambi di proprietà, nel 1929 fu costruita la ferrovia per spedire il marmo di Lasa.

Grazie al particolare impianto di trasporto marmoreo, il più moderno del suo genere in tutta Europa, la fama di questo piccolo paese della Val Venosta e della sua roccia calcarea si diffuse ovunque nel mondo.

Nel novembre del 2008, la Lechner Marmor S.p.A. ha rilevato la Lasa Marmo S.p.A. L’unione delle due imprese ha fatto sì che le zone estrattive storiche e le cave fossero riunite per la prima volta in un’unica gestione.

Oggi il marmo di Lasa viene impiegato in particolar modo nei settori dell’arte e dell’architettura ma anche nell’edilizia. Ne è prova il fatto che sia stato usato anche nella realizzazione del nuovo Ground Zero di New York.

La resistenza, l’eleganza e la lucentezza rendono questa pietra calcarea perfetta sia per produrre sculture e monumenti, sia per realizzare interni di gran classe un po’ dappertutto nel mondo.

Oggi, grazie a tour guidati e in tutta sicurezza, si può scoprire da vicino le cave Acqua Bianca e Covelano così come la funicolare inclinata grazie a cui pesanti blocchi del marmo di Lasa arrivano a valle.

Da qui, vengono caricati sui vagoni. Trainati dal verde ruggine della vecchia motrice, percorrono 800 metri per arrivare allo stabilimento dove saranno modellati per poi rifulgere in ogni parte del mondo.

Per approfondire:
Wikipedia

I commenti all'articolo "Marmo di Lasa, oro bianco dell’Alto Adige"

Scrivi il tuo commento tramite

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...